/ Lamalista

Natale, 8 motivi per essere un Grinch

Ecco che cosa potete dire per essere ancora più antipatici di quello che già siete:

1. Le luci di Natale


christmas-3024042_1280 Photo by herbert2512 / pixabay

Consumano energia. Tantissima energia. E in più, interferiscono con il segnale wi-fi! Solo a Natale negli Stati Uniti viene utilizzata più energia elettrica del consumo annuale dell'Etiopia o della Tanzania.

2. Non è il compleanno di Gesù, cosí per dire


human-3024013_1280 Photo by herbert2512 / pixabay

Lo dicono pure i Vangeli, è impossibile che Gesù sia nato a Dicembre. Giuseppe e Maria si recavano a Betlemme per un censimento romano e questi non avvenivano mai in inverno (Luca 2:1-4). I pastori stavano guardando il gregge di notte alla nascita di Cristo, cosa assai improbabile d'inverno (Luca 2:7-8). É solo dal IV secolo che si inizia a celebrare il Natale il 25 dicembre: gli storici concordano che sia una mutazione della festivitá Sol Invictus - il sole che nasce - stabilita nel 274 dall'imperatore romano Aureliano, in onore della divinitá Mitra. I calcoli astronomici di allora prevedevano che il 25 dicembre fosse il solstizio d'inverno e dunque i cristiani hanno attribuito questa festività, la nascita del sole appunto, alla nascita di Gesù, il nuovo sole.

3. Jingle Bells, Jingle Bells


jingle-bells-1862412_1280 Photo by geralt / pixabay

Jingle-non-è-natale. Il nome orginale della canzone è One Horse Open Sleigh scritta da James Pierpont nel 1857 e parla del.. Ringraziamento. Quindi non solo non è natalizia, ma riguarda una festa che in Italia non abbiamo. Misantropia alle stelle.

4. A Natale siamo tutti piú buoni


upset-2681482_1280 Photo by RobinHiggins / pixavay

Abbiamo bisogno del Natale per renderci conto che siamo delle merde? Davvero davvero?

5. Consumare, non Natale


credit-card-1520400_1280 Photo by stevepb / pixabay

Se davvero fossimo tutti più buoni, a Natale, dovremmo fare solo del bene. Ci sarebbero le code ai centri di beneficenza, persone che puliscono le strade, fila di lavoratori per le mense dei poveri. Invece la maggior parte di noi se ne sta al caldo ad aspettare di scartare tutti quei bei pacchetti colorati, domandandoci se abbiamo ricevuto il nuovo iphone che abbiamo decantato il mese prima. La parola d'ordine è comprare, non beneficenza.

6. Il Natale inizia cosi presto

book-1750740_1280 Photo by vkaresz72 / pixabay

Le sentite? Sono le canzoni di Natale, presto, dopo quella boiata americana di Halloween. Entri da Intimissimi e anche se è il 2 di novembre puoi solo sentire all I want for Christmas is you che ti viene un'orticaria che nessun dermatologo al mondo puó curare. In democrazia è legittimo tollerare cose che magari non ti entusiasmano, ma due mesi prima? É come se inizassi a celebrare il mio compleanno ad aprile quando è alla fine di maggio. Oltre che stronza sarei pure una megalomane, ma per il Natale va bene. Perchè? Perché ci hanno fatto credere che a Natale tutto va bene, tutto si risolve: ma abbiamo un'ANSA qui, ci dicono che.. no, non è cosí. Psicologia di massa, lo stai facendo bene.

7. Il Natale è spreco


garbage-2729608_1280 Photo by RitaE / pixabay

Che bello questo regalo, avvolto in carta colorata che qualche impiegato della Coin ha dovuto incartare pagato 4.50 all'ora in ticket. Si, ma è carta. Carta che probabilmente non andrà riciclata, siamo italiani, dobbiamo anche dividere la nostra immondizia? Non credo proprio. Magari per voi è bellissimo ricevere quella miniatura cinese che tanto volevate (?) ma per gli schiavi dall'altra parte del mondo, che producono per niente, il natale li sta uccidendo.

8. La famiglia

family-521551_1280 Photo by White77 / pixabay

Dite niente, la famiglia. Il nonno razzista che inizia con le sue arringhe naziste, lo zio 'politico' che vuole svegliare le masse dopo il dolce, la madre che critica il tuo modo di vestire a festa, il papà che si addormenta dopo il quarto rum. Tuo cugino che parla di figa. Qualcuno che dice 'giochiamo a tombola!' con entusiasmo. E tu sei li con la voglia di morire. Pensi, ecco perchè papá beve cosí tanto. È inutile che ti nascondi, lo sai: lo sai anche tu, magari non è lo zio ma è tua sorella quella che arringa. Lo sappiamo tutti, c'è una ragione per la quale li vedi solo una volta all'anno. Ne vale la pena?


Immagine di copertina: ErikaWittlieb

E voi? Quali sono le vostre ragioni per detestare il Natale?

Rebecca P Senior

Rebecca P Senior

Intellettualoide, passo la vita a domandarmi 'perché'. Spesso ho gli occhi dietro ad una macchina fotografica o la testa tra i libri. Mi lamento spesso. Scrivo sempre. Suono.

Leggi Altri