/ Lamalista

Le 7 televendite e venditori più iconici di sempre

Quando eri malato e stavi a casa a guardare la tv, su canali che non sapevi manco di avere trovavi:

1. Magic Bullet


Questa pubblicità ha qualcosa in più: una trama.

La scena si apre in un villone californiano dove Bobby e Cindy stanno avendo a che fare con i postumi di un'orgia della sera precedente perchè chiaramente gli ospiti non si conoscono tra di loro, hanno tutti bevuto troppo e i padroni di casa pur di non interagire diventano all'improvviso membri di un servizio catering e offrono frullati, muffin, omelette e altri manicaretti usando solo il loro magic bullet (non si capisce se ne hanno tanti o se non lo lavano da una preparazione all'altra).

I protagonisti sono:

La padrona di casa, si chiamerà Cindy o qualcosa del genere: un'assistente di volo che nel tempo libero vende Magic Bullet.

via GIPHY


Il padrone di casa secondo me si chiama Bobby.

via GIPHY


L'Ubriacone che si lamenta del chiasso.

via GIPHY


Gli scettici 'davvero magic bullet puo' fare questo in soli 5 secondi?' che nel frattempo addocchiano nervosi l'omelette cruda che giace immobile nella padella. E si, Scettica e Cindy hanno lo stesso taglio di capelli. Ottima scelta di casting.

Screen-Shot-2017-12-26-at-22.26.34


La Coppia: insieme da 25 anni, stufa di vivere sempre le stesse emozioni, sono alla ricerca di un po' di pepe ma ora si trovano incastrati ad essere comparse per una pubblicità. La camicia di lui fa intendere che non era preparato, chiaramente. Lei è disgustata.

Screen-Shot-2017-12-26-at-22.30.41


...comunque alla fine anche lei è conquistata dal Magic Bullet.

via GIPHY


Non si capisce chi sia ma il suo cameo di qualche secondo, dove entra in cucina e interrompe la scena, è il pezzo più surreale di tutti e quindi decisamente la guest star della pubblicità. Sigaretta in bocca e il palco è suo:

via GIPHY




Non si può resistere a fantasticare sulla scena: possibile che Cindy e Bobby per rendere il tutto più organico abbiano davvero avuto un'orgia e sorpreso i partecipanti il giorno dopo? E come ha fatto Cindy a cucinare l'omelette sulla padella fredda? Vi state chiedendo quanto fosse brutta questa omelette?

Screen-Shot-2017-12-26-at-22.24.41

Vediamola in movimento:

via GIPHY

Sembra vomito di dinosauro se solo i dinosauri avessero vomitato miseria e tristezza arancione.

Sarà passata l'emicrania a Ubriacone o era solamente una scusa per uscire di scena? Coppia ritroverà il giusto equilibrio un frullato alla volta? Scettici sono davvero convertiti a Magic Bullet o fanno solo finta per potersene andare?

Per gustarla in pieno, min 1.20

2. Robottino


Una cucina che sembra fatta di cartone e locata in uno scantinato, con una pianta finta tra le cappe che vuole chiaramente nascondere qualcosa sul muro. Passerai l'intera pubblicità a domandarti cosa.

La signora è cosí entusiasta del prodotto che parla in maniera concitata infatti, a pochi istanti dopo l'inizio, si sente già che annaspa per cercare aria e abbiamo paura possa svenire da un momento all'altro. "Monta chiari a neve, monta la a panna, il frappè" e la vediamo veramente in seria difficolta. Quando aggiunge l'olio alla sua maionese lo fa in maniera casareggia, cospargendo di olio anche metà della macchina. L'imancabile "la fate come piace di più a vostro marito" che da subito un tocco 1950 ad ogni conversazione.

Questa pubblicità termina con quella che vorrebbe essere maionese ma invece sembra decisamente purée spalmato su di un aspirante vitello tonnato.

Qui la versione da 9 minuti con fantastiche ricette che ci hanno fatto sognare nell'era pre-Masterchef:

3. Il Baffo


Roberto da Crema ha fatto dei suoi baffi una vera e propria strategia di marketing: Parola di baffo l'ha portato da essere venditore porta a porta a pioniere delle televendite in Italia. Il suo stile grezzo e aggressivo, la sua voce alta e rotta dal respiro affannato e i baffoni lo hanno reso immediatamente un'icona (del trash). Lui bistrattava le persone (e gli oggetti) prima che Gordon Ramsey lo rendesse cool.

via GIPHY

Tra una vita di televendite, società e problemi con il fisco, Roberto arriva direttamente in prima serata nel 2004 con la partecipazione al reality la Fattoria condotto da Barbara D'Urso. Purtroppo il Baffo perderà la sua chance a vincere il programma per via di una bestemmia in diretta (inoltre stavano inquadrando proprio lui a schermo intero quando successe) e fu squalificato.

Prima di lasciarvi con una sua televendita vorrei rendere tutti partecipi del fatto che nel 1995 Roberto incise un album dance dal titolo 'Vendo (Parola di Baffo)'. Qui le prove:

Qui una televendita dove il Baffo regala il meglio di sè:

4. Wanna Marchi


Si vede che agli italiani piace essere trattati male: urla, insulti, gestacci. insieme al Baffo, Wanna Marchi è considerata una vera e propria icona delle televendite. Insieme alla figlia Stefania Nobile vendevano per la maggioranza prodotti dimagranti.

via GIPHY

Dal 2001 i giornali italiani non fanno che parlare dello scandalo fatto esplodere dal programma Striscia la Notizia: Wanna Marchi e compagnia truffano le persone. Si prendono gioco della credulità popolare e vendono sale ed edera contro il malocchio. La vicenda di Wanna Marchi finirà malissimo (verrà infatti imprigionata) ma a noi rimangono le sue televendite.

Nel 1989 Wanna Marchi cavalca anche le onde del trash con il brano 'D'accordo?!', collaborazione con i The Pommodores. Qui le prove:

Qui una televendita per essere aggrediti appieno:

5. Giorgio Mastrota

Lui.

Lui, eletto il più bello d'Italia nel 1988 e dal 1992, per nostra somma gioia, lo troviamo ad accarezzare lascivamente materassi.

via GIPHY

Eminflex lo ingaggia un anno dopo Mondial Casa e fu cosí che Mastrota divenne l'ambasciatore delle televendite in Italia. Ogni due minuti vedevamo la sua faccia sul piccolo schermo a venderci qualcosa. Il gruppo metal NonowaR gli ha anche dedicato una canzone:

Qui un esempio di televendita:

Insomma: alza la cornetta, Giorgio Mastrota ti aspetta.

A questo proposito vogliamo anche ricordare il video di Elio e le Storie tese:

6. Aiazzone


Qui parliamo di vera e propria qualità. La stessa compagnia che ci prende per scemi e ci fa vedere un bus e una macchina con lo schermo dietro che cambia, anche se le ruote non si muovono.

via GIPHY

Con una nenia ripetitiva, gli attori continuano a cantare 'Aiazzone, saggia decisione, Aiazzone, saggia decisione'. Ci dicono che è ok lasciare la famiglia per una setta.

via GIPHY

La mascotte è uno dei personaggi più odiosi della storia dopo Jar Jar Binks. Lallo, il castoro canadese che mangia solo legno di prima qualità, è probabilmente stato l'incubo di ogni bambino del quale i genitori hanno comprato una cucina Aiazzone. 'Vai a lavarti i denti se no arriva Lallo'. Qui Lallo che vi tormenta quando siete nella pace del vostro letto:

via GIPHY

Attenti a non rimanere ipnotizzati:

7. Miracle Blade


Girava voce che Chef Tony fosse morto: impossibile, lui è come Chuck Norris, ma per davvero.

via GIPHY

Cosa fa di professione Chef Tony? Lui taglia. Prosciutti, arrosti, pane, verdure.. oggetti.

via GIPHY

Miracle Blade non sarebbe nulla senza il volto e il carisma dirompente di Chef Tony. Le sue televendite ci hanno affascinato più dei cartoni animati e rimanevamo imbambolati a guardare lo schermo. Infatti, ogni volta che tagliavamo qualcosa urlavamo 'Miracle Blade!'.

Eccolo in tutta la sua gloria a tagliare marmitte:



Rebecca P Senior

Rebecca P Senior

Intellettualoide, passo la vita a domandarmi 'perché'. Spesso ho gli occhi dietro ad una macchina fotografica o la testa tra i libri. Mi lamento spesso. Scrivo sempre. Suono.

Leggi Altri