/ Lamapop

Le 15 sigle di cartoni che pensavate di aver dimenticato

Chissà perché alcuni cartoni animati vengono riproposti da 30 anni e altri sono finiti nel dimenticatoio. Appena riascolterete le sigle, i ricordi si risveglieranno!

1. Papyrus e i misteri del Nilo


Lalalalala Papyrus lalalalala….Ambientato nell’antico Egitto, Papyrus era un pescatore scelto dagli dei: doveva liberare Horus, dio del cielo, tenuto prigioniero in un sarcofago da Seth, dio del male, e così riportare la pace in Egitto. Papyrus parte con la sua amica Theti, figlia del Faraone e insieme combatteranno il male grazie alla forza della spada di Horus (Hooooorus, Hooooorus).

2. È un po’ magia per Terry e Maggie


Alzi la mano chi non ha mai provato ad incrociare il mignolino con la propria amica tentando di teletrasportarsi.

La storia di queste due gemelle dotate di poteri paranormali, con i loro due perfetti fidanzati Nelson e Karver, ci ha fatto sognare per 51 episodi.

3. Rayearth, una porta socchiusa ai confini del sole


Luce, Marina e Anemone sono le 3 protagoniste di questo anime trasmesso in Italia nel 1997.

Le ragazze si ritrovano in un mondo fantastico dove, aiutate dai Cavalieri Magici, devono liberare la principessa e riportare l’ordine nel fantastico mondo di Cefiro.

La storia non regge molto, ma la sigla cantata dall’onnipresente Cristina D’Avena è un piccolo capolavoro.

4. Lamù


Trasmesso da canali che non sapevamo neppure di avere (Telecapri, Telecapodistria, Odeon, 7 Gold), Ataru è un liceale che per salvare la terra da un’invasione aliena, deve toccare proprio le corna di Lamù. Dopo una serie di peripezie ed incomprensioni, Lamù si trasferisce sulla Terra e crea scompiglio nella vita di Ataru fino a lasciar intendere un fidanzamento, nonostante Ataru non perda mai il suo animo donnaiolo.

5. Marsupilami


Basato su un fumetto franco-belga, Marsupilami era lo strano protagonista di questo cartone ambientato nella giungla. Insieme alla sua famiglia e al suo amico gorilla Maurice, prende in giro gli umani e organizza simpatici scherzi per cercare di proteggere la sua casa dall’uomo.

Se avete passato l’infanzia a chiedervi che animale fosse, ecco la risposta: una scimmia, un cane e un leopardo.

6. Beethoven


Ispirato al famosissimo San Bernardo Beethoven, questo simpatico cagnolone insieme a i suoi amici ne combinavano di ogni colore! Riascoltare questa sigla non può che mettere di buon umore.

7. La Principezza Zaffiro


Facciamo un bel salto nel passato con il primo manga diventato anime.

Una sigla d'altri tempi per la coraggiosa Principessa Zaffiro, cresciuta come se fosse un maschio per volere del Re così da poter ereditare il trono e non lasciarlo nelle mani del malvagio Granduca Geralamon.

Anche qua non manca l'amore: il Principe Franco aiuterà Zaffiro? E chissà se riusciranno a sedere insieme sul trono?

8. Bia la sfida della magia


Restiamo negli anni '80 per seguire Bia nel suo addestramento per migliorare le proprie doti magiche ed essere scelta come Regina delle Streghe.

Anche la sua compagna di scuola Noa è candidata ad essere la futura Regina, nonostante la rivalità ci hanno insegnato l'importanza dell'amicizia.

9 L'Ispettore Gadget


Nome scelto non a caso visto l'incredibile numero di gadget che tirava fuori dalle sue tasche per risolvere ogni mistero.

Un detective un po' ingenuo che tendeva a confondere gli indizi ma gli bastava allungare il collo o usare le sue numerose invenzioni per arrivare alla soluzione del caso. Noi spettatori però conosciamo la verità: il merito va a Penny, sua nipote, che aiutata dal cane Bravo lo tirava fuori dai guai.

10. Una per tutte, tutte per una


Altro non era che la versione animata di "Piccole Donne", senza le parti più tristi del famoso libro ovviamente. Le protagoniste sono le ragazze della famiglia March: Mary e le figlie Meg, Jo, Beth e Amy.

Il padre George è a combattere contro i sudisti durante la Guerra di Secessione, la difficile situazione le costringe a trasferirsi dalla vecchia scontrosa Zia Marta e qui iniziano le avventure e gli amori delle ragazze. La guerra finisce, le ragazze si sposano e Jo intraprende la carriera di giornalista...tutto è bene quel che finisce bene (anche per Beth, che invece nel libro muore).

11. Fiocchi di cotone per Jeanie


Ambientato nella Pennsylvania del 1838, Jeanie è una giovane ragazza segnata dalla morte della madre. Appassionata di musica, suona spesso con i suoi amici Stephen e Bill. Jeanie vuole dedicare la sua vita ad aiutare gli altri e studia per diventare infermiera. Tra vari ostacoli, la protagonista riuscirà a lavorare in un orfanotrofio e sposare Stephen.

12. Il mistero della Pietra Azzurra


Sapevate che la storia è tratta dai romanzi di Jules Verne? Tra questi il famoso Ventimila leghe sotto i mari. Nadia, un'acrobata del circo, porta al collo una pietra azzurra che segnala quando si trova in pericolo. La ragazza incontra Jean, creativo inventore suo coetaneo e dopo che alcuni cattivi tentano di impossessarsi della pietra, partono insieme per una vera e propria avventura tra mari e mondi fantastici.

13. Ranma ½


Trasmesso negli anni '90 (l'epoca in cui nessuno si preoccupava della "teoria del gender" e potevamo tranquillamente guardare Ranma e Lady Oscar pensando solo a finire i compiti in tempo per accendere la TV) Ranma Saotome era un ragazzo colpito da una maledizione: se veniva bagnato con acqua fredda si trasformava in una ragazza (e suo padre in un Panda). Questo crea una divertente confusione, alimentata dai simpatici amici e famigliari del ragazzo: Nabiki, Akane, Shampoo...vi dicono niente questi nomi? Curiosità: in giapponese, Ranma significa proprio "Confusione".

14. La Principessa Sissi


Il cartone non c'entrava nulla con la storia vera (e triste) dell'Imperatrice d'Austria, ma ai piccoli telespettatori importava ben poco: ciò che contava era la storia d'amore tra Sissi e Franz e quanto veloce poteva galoppare il cavallo nero Tempest.

Inseriamo questa sigla nella nostra lista solo per i primi 10 secondi di sigla "e lasciate che io siaaaa semplicemente Sissi...". Pelle d'oca.

15. Sandy dai mille colori


Pessima studentessa ma ottima artista, Sandy incontra i due folletti Pico e Paco che le donano una bacchetta magica. A Sandy basterà disegnare qualsiasi cosa nell'aria e questa diventerà subito realtà.
Natualmente i problemi non mancano e Sandy si ritroverà ad affrontare mille avventure aiutata dai fidati folletti.



E voi? Avete visto questi cartoni? Vi ricordavate le sigle?

Denise Gandolfi

Denise Gandolfi

Vivo un’eterna lotta tra la pigrizia e la mania per l’ordine. Perdo treni, scatto selfie, polemizzo sempre. Amo i tramonti e i programmi trash.

Leggi Altri