/ Lamapop

I 4 momenti folli di Naomi Campbell


Quando sei una donna e hai forti opinioni e non ti fai intimidire, dicono che sei una stronza.


Naomi-Campbell-Feature-750x400 Photo by unknown / msdramatv

Sentimenti contrastanti sono sempre stati espressi nei confronti di questa vera e propria icona della moda. Bellissima, intimidatoria, potente, ricca, impegnata, snob, arrogante.

Non si può negare che Naomi abbia un talento e una determinazione che non si trova tutti i giorni e che abbia avuto successo ancora più meritato in quanto in grado di spiccare, già negli anni 80, essendo una donna e di colore. Con il suo primo contratto a 15 anni, Naomi ha scalato le vette del successo ricevendo la nomina di Venere e 65 copertine di Vogue. E' stata una delle prime sei donne a ricevere il titolo di supermodel, ha un patrimonio da 60 milioni di dollari, è apparsa in 12 film e diverse serie TV ed è stata il volto di uno show (imperdibile, se amate il trash, The Face) fratello di America's Next Top Model.

E' anche vero che, vuoi per una personalità esplosiva, vuoi per abuso di droghe ed alcol, la famosissima modella non gode di una buona nomea. Accusata di essere irascibile, violenta e maleducata, ha dovuto fare i conti con una reputazione tutt'altro che zuccherina.

Ecco i momenti più folli della sua carriera:

1. I telefoni danno alla testa

naomi-campbell-empire-759 Photo by unknown / Indianexpress

Possiamo in tutta tranquillità affermare che Naomi ha una reputazione, a livello internazionale, di lanciatrice di telefoni. E' stata infatti accusata diverse volte di aver reagito molto male nei confronti di chi lavorava per lei: per aver colpito la sua assistente con un Blackberry ed averla minacciata di lanciarla fuori da una macchina in corsa e qualche anno dopo di aver aggredito la sua domestica lanciandole un telefono. In entrambi i casi Naomi si è dichiarata colpevole: ha pagato i danni alle due donne, ha dovuto frequentare qualche seduta per la gestione della rabbia ed è stata condannata a servire un paio di giorni ai lavori socialmente utili. Ma che Naomi sarebbe se non si fosse presentata alle ore di servizio con vestiti argentati D&G?

2. Valigie


naomi Photo by Doug Peters / Irishnews

Un altro episodio negativo ben noto ai più riguarda un altro processo: per non averla presa meravigliosamente alla notizia che il suo bagaglio era stato smarrito. Chiaramente non ama separarsi dai suoi oggetti e soprattutto dagli amati vestiti ma deve aver proprio perso le staffe all'aeroporto di Londra Heathrow: è stata infatti arrestata per aver aggredito due poliziotti, prendendoli a calci e sputandogli addosso.

In seguito a questo incidente è stata bandita dalla compagnia British Airways a vita e durante un'intervista pochi mesi dopo ha dichiarato di volersi scusare con la polizia ma non con la compagnia aerea, dalla quale era ben contenta di essere stata bandita poiché le avevano rivolto un insulto di natura razziale.

Di certo non avrà avuto grossi problemi a prenotare altrove...

3. Per un pugno di diamanti


Model-Millionaires-Naomi-Campbell Photo by Calynn M. Lawrence / Allmyfriendsaremodels

Oltre alle accuse per aggressione, troviamo nel percorso della modella accuse ancora più pesanti.

Nel 2010 infatti viene chiamata a testimoniare in Sierra Leone al processo contro l'ex presidente della Liberia Charles Taylor per crimini di guerra. Taylor era accusato, tra le altre cose, di aver fatto parte del traffico di diamanti grezzi e di aver quindi finanziato i ribelli in Sierra Leone con armi in cambio delle pietre preziose.

Nel 1997, durante un ricevimento nella dimora di Nelson Mandela erano presenti sia Naomi che Taylor e si diceva che in quell'occasione lei avesse ricevuto alcuni di questi diamanti in regalo. Naomi, che dapprima si era rifiutata di testimoniare, aveva in seguito accettato sotto minaccia di conseguenze penali ed ha affermato di aver ricevuto questo dono ma di non sapere di cosa si trattasse. Mia Farrow, anch'essa testimone, negò poi la sua versione.

4. La faida senza tempo con Tyra Banks


tyra Photo by Chantal Waldholz / lifeandstylemag

Due bellezze mozzafiato, due ispirazioni, due guru della moda: Naomi Campbell e Tyra Banks avrebbero potuto conquistare il mondo ed invece hanno deciso di contenderselo e di combattersi per averlo.

La competizione tra le due è iniziata agli albori, quando Tyra ha cominciato a spopolare tra riviste e passerelle. All'epoca Naomi era già molto famosa mentre Tyra stava pian piano emergendo - e a quanto pare questo non le aveva fatto molto piacere. Naomi infatti, si sentiva come se stessero cercando di replicarla, sostituirla e data la sua amorevole personalità, aveva deciso di ostacolare Tyra come poteva: cercando di farla cancellare dagli show, terrorizzandola, parlandone male.

Certamente metà del lavoro è stato fatto e alimentato dai media che si sono tuffati nella succulenta notizia ingigantendola ancora di più. Dopo un decennio di dispetti e articoli di rivalità, una decina di anni addietro le due presenziarono un confronto pubblico in TV, chiarendo tutte le loro liti e mettendo fine ad un astio immotivato che andava avanti da troppo tempo.



Nota dell'autrice: io personalmente adoro e ammiro Naomi ma per l'ora del tè sono sempre seduta in prima fila!

via GIPHY

Valeria de Croc

Valeria de Croc

Sono cinica e amo il trash. Adoro i nonni a passeggio con il gelato e i cani anziani e dispotici. In cerca di una gioia.

Leggi Altri