/ Lamanoir

I 10 attori più amati del cinema horror

Esisterebbe un cinema horror senza i loro volti?

1. Bela Lugosi


Bela_lugosi_draculaPhoto by Internet Archive / Wikicommons

Al secolo Béla Ferenc Dezső Blaskó (1882-1956), Bela Lugosi è entrato nel cuore del pubblico horrorofilo interpretando Dracula nel film omonimo, diretto nel 1931 da Tod Browing e Karl Freund. Inizialmente il ruolo era stato affidato a Lon Chaney Jr, che però morì nel 1930. Prima di morire, Bela Lugosi chiese di essere seppellito con indosso il cappello di seta che aveva usato per il film.

2. Vincent Price


Vincent_Price_in_Gordon-_il_pirata_nero-1Photo by Wikicommons

Al secolo Vincent Leonard Price Jr. (1911-1993), tra le sue interpretazioni più "pop" lo ricordiamo per aver prestato la sua inconfondibile voce, nel 1984, per la chiusura del brano Thriller di Michael Jackson e per il ruolo dell'inventore nel fortunato Edward mani di forbice di Tim Burton, nel 1990. I cultori dell'horror lo ricordano per il ruolo del professor Henry Jarrod nel film La maschera di cera diretto nel 1953 da André de Toth, che lo consacrò al cinema del brivido. Con L'abominevole dr. Phibes, diretto nel 1971 da Robert Fuest nel quale interpretò il protagonista Anton Phibes e offrì al pubblico una straordinaria capacità espressiva. Dopo la sua morte, le sue ceneri vennero sparse lungo la costa californiana di Malibu assieme ad un cappello che usava per il giardinaggio.

3. Boris Karloff


frankenstein-394281_1920Photo by Skeeze / Pixabay

Al secolo William Henry Pratt (1887-1969), si rese celebre per l'interpretazione del film La mummia, l'horror di Karl Freund del 1932 ma viene ricordato soprattutto per aver indossato i panni della creatura nel Frankenstein diretto nel 1931 da James Whale. Il ruolo, inizialmente, venne affidato a Bela Lugosi, che rifiutò. Per le riprese, Boris Karloff si sottoponeva a tre ore di trucco al giorno. Il suo Frankenstein divenne un simbolo per tutti i film ispirati dal romanzo di Mary Shelley che seguirono. Nonostante la sua militanza nel cinema horror, Karloff era un gentiluomo timido e appassionato di letteratura per l'infanzia.

4. Anthony Perkins


Psycho20-20web20box.width-600Photo by Hollywood Theatre

Vi ricordate Norman Bates? Sì, stiamo parlando del fortunato lungometraggio Psyco girato da Alfred Hitchcock nel 1960. Dietro il ghigno malefico di Norman Bates recitava Anthony Perkins (1932-1992), che si occupò anche dei tre sequel. La sequenza del sorriso agghiacciante che scopriamo all'epilogo del film è tra le interpretazioni più imitate e acclamate del mondo del thriller.

5. Linda Blair


LindaBlair1974Photo by Larusso37 / Wikicommons

Linda Denise Blair, classe 1959, ha terrorizzato il mondo nel capolavoro horror L'esorcista, portato sul grande schermo nel 1973 da William Friedkin in una trasposizione dell'omonimo romanzo dello scrittore William Peter Blatty. Nei panni di Regan MacNeil, Linda Blair ha interpretato la povera ossessa in un crescendo infernale di ferite, sputi, blasfemie e violenza. Ha indossato i panni di Regan anche nel 1977 per L'eretico di John Boorman e primo sequel de L'esorcista. I suoi occhi nascosti nel buio al suono di Tubular Bells di Mike Oldfield disturbano ancora il sonno di molti.

6. Robert Englund


OGmU257Photo by CliveBarkersMysteryHole / Imgur

Robert Barton Englund, classe 1947, è entrato nell'Olimpo del cinema horror con la sua interpretazione di Freddy Krueger, il terribile spettro dell'assassino seriale della saga di Nightmare, cominciato nel 1984 con il primo film della regia del maestro Wes Craven. Il trucco, fatto di un viso dagli evidenti segni delle ustioni e il guanto di lame, assieme al maglione a righe, ha fatto del Freddy Krueger di Robert Englund un pilastro insostituibile del cinema horror degli anni '80.

7. Bruce Campbell


Ash-The-Evil-DeadPhoto by Evil Dead / Bloody Disgusting

Bruce Lorne Campbell (1958) ha conquistato i cultori del cinema horror interpretando Ash Williams ne La casa, La casa 2 e L'armata delle tenebre di Sam Raimi, diventando un volto emblematico per il genere horror-comedy. Indimenticabile l'innesto della motosega al posto della mano, che lo ha reso un personaggio pulp. In un'intervista, recentemente, ha rivelato che la sua spontaneità nell'interpretazione del primo capitolo de La casa era dovuta alla scelta di presentarsi sul set sotto l'effetto di un certo numero di fumate di marijuana.

8. Jack Nicholson


shining-horror-mainPhoto by Paste Magazine

John Joseph "Jack" Nicholson (1937). Sì, proprio colui che diede un volto a Jack Torrance nel cult Shining (1980) di Stanley Kubrick, capolavoro horror da una libera trasposizione dell'omonimo romanzo del maestro Stephen King. Proprio lui, che in una scena tallonava la moglie Wendy (Shelley Duvall), terrorizzata, dicendole "Wendy, tesoro, luce della mia vita. Non ti farò niente. Soltanto quella testa te la spacco in due. Quella tua testolina te la faccio a pezzi!". In un primo momento il regista aveva pensato di scegliere Robert de Niro, Robin Williams o Harrison Ford. Attore rimasto nel cuore del pubblico grazie anche a pellicole come Qualcuno volò sul nido del cuculo (1975), Easy Rider (1969) e per aver interpretato il Joker nel Batman (1989) di Tim Burton, il suo Jack Torrance è il ritratto del crescendo della follia, espressa con magistrale epicità nell'assalto con l'accetta sulla porta del bagno e nel delirante inseguimento finale.

9. Tim Curry


1369407066000-timcurry-1305241052_16_9Photo by Todd Plitt / Usa Today

Timothy James Curry (1946), proprio lui, il diabolico clown Pennywise della miniserie TV It (1990) di Tommy Lee Wallace, ennesima trasposizione da un'opera del maestro dell'horror Stephen King. La sua interpretazione fu così realistica da gettare l'intero cast nell'inquietudine ogni volta che Curry si presentava sul set. Inevitabile è stato il paragone tra il suo Pennywise e quello interpretato da Bill Skarsgård nel nuovo adattamento del 2017 diretto da Andrés Muschietti. Tim Curry passò alla storia molto giovane, quando nel 1975 interpretò lo scienziato pansessuale Frank-N-Furter nel musical The Rocky Horror Picture Show di Richard O'Brien. Per i più appassionati, però, Tim Curry è il Pennywise per antonomasia.

10. Daveigh Chase


Daveigh_Chase_LF_adjustedPhoto by Lukeford / Wikicommons

Sì, sentiamo già la sassaiola di quanti potrebbero indignarsi leggendo il nome di Daveigh Elizabeth Schwallier (1990) nella lista dei 10 attori più amati del cinema horror. Alcuni, ancora, non la conoscono. Ma se vi diciamo che questa apparentemente sconosciuta ha vestito i panni dell'incubo che telefonava per dire solamente "sette giorni"? Sì, stiamo parlando di Samara Morgan, l'anima dannata di The ring (2002) nell'edizione statunitense diretta da Gore Verbinski. La bambina che fuoriusciva dallo schermo del televisore con i capelli che le coprivano il viso, sì, era lei. La sua evanescenza e quell'aspetto tenebroso l'hanno resa un mostro sacro (nel verso senso della parola) del cinema horror.

Foto di copertina: Kasra Farahani / Zafron

Luca Mastinu

Luca Mastinu

Misantropo e pignolo. Ipocondriaco, vivo nella mia stanza per difendermi dai batteri del mondo. Scrittore, compositore, musicista. Acluofobo ed entomofobico.

Leggi Altri