/ Lamateriagrigia

8 curiosità su Venere

Il pianeta dell'amore.. e poi?

1. Venere è il pianeta più caldo di tutti


Venus_cloud_tops_node_full_image_2 Photo by ESA / Le nuvole di Venere, foto in falsi colori

La pesante e impenetrabile atmosfera di Venere è composta principalmente da anidride carbonica e la spessa coltre intrappola il calore solare creando un effetto serra fuori controllo; questo lo rende il pianeta più caldo del Sistema Solare e neppure il piombo resiste alle temperature venusiane.

2. È l'oggetto più brillante nel cielo


Orman_Venus_and_Moon Photo by Unknown / Tes

Dopo la nostra Luna, è l'oggetto piú brillante nel nostro cielo e infatti è osservato da millenni. Questo è perché i raggi solari riflettono sulle sue nuvole - cosí spesse che il Sole non è visibile dalla superficie del pianeta.

3. Gira al contrario, molto lentamente


via GIPHY

Solamente due pianeti girano da est verso ovest: Venere e Urano. Per gli scienziati il moto retrogrado è ancora un mistero, si ipotizza che il pianeta girasse in senso anti-orario come gli altri e successivamente sia stato colpito violentemente da un meteorite, cambiandone senso di rotazione. Orbita intorno al Sole in 225 giorni terrestri con un movimento quasi circolare.

4. Venere aveva oceani


venus Photo by NASA

Gli scienziati ipotizzano che Venere ospitasse un oceano poco profondo e che ci fossero temperature sostenibili per la vita per almeno 2 miliardi di anni. Venere, data la vicinanza al Sole, è esposto a più calore e dunque le acque sono evaporate.

5. Era il gemello della nostra Terra


Venus_Earth_Comparison Photo by NASA

...ma qualcosa è andato storto. Sia per composizione della superficie, per dimensione, per gravità e per densità, Venere assomiglia alla Terra in maniera impressionante. Peccato che l'estremo effetto serra l'abbia reso una vera e propria fornace. Insomma, due pianeti simili ma con una storia evolutiva differente. Mentre l'effetto serra è ciò che permette la vita sul nostro pianeta - impedendo all'acqua di evaporare - Venere ci ricorda che il troppo storpia: non vogliamo finire come il pianeta dell'amore e diventare un forno. Per questo bisogna prestare attenzione all'ambiente e non aumentare l'effetto serra, cosa che purtroppo sta accadendo.

6. 'Nevica'


Venus-surface-PIA00106_orig_1280x720 Photo by NASA / Monte Maat

Bianca, soffice, fredda: ma non su Venere. Le montagne di questo pianeta sono ricoperte di neve, composta da galena e bismutinite. Sulle pianure, dove le temperature raggiungono fino i 480°C, i minerali si vaporizzano, diventando foschia: ad altitudini più alte, come sul Monte Maat qui in foto, la foschia si addensa ricoprendo le cime dei monti. Rimettete al loro posto gli sci.

8. Venera


djTbAVyxRJT8X0InjYKfUNFAAxQvbBpeZKUZethKJx8 Photo by NASA / Scattata da Venera 13, nel 1981

In piena guerra fredda, dal 1961 al 1984, l'Unione Sovietica sviluppó una serie di sonde per espolorare Venere. Dieci furono le sonde che riuscirono ad arrivare sulla superficie e a trasmettere informazioni. Purtroppo, per via delle condizioni climatiche estreme, riuscirono a resistere pochissimo una volta atterrate: le prime sonde 23 minuti e le ultime due ore circa.

Le sonde Venera sono i primi oggetti artificiali ad essere riusciti a penetrare l'atmosfera di un altro pianeta. L'occidente venne a conoscenza dei fantastici risultati dell'Unione Sovietica solamente alla fine della guerra fredda.



Immagine di copertina: NASA

Rebecca P Senior

Rebecca P Senior

Intellettualoide, passo la vita a domandarmi 'perché'. Spesso ho gli occhi dietro ad una macchina fotografica o la testa tra i libri. Mi lamento spesso. Scrivo sempre. Suono.

Leggi Altri